le voci della città

Uno sguardo sulla nostra attività

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Un pubblico di oltre 20.000 persone all’anno

Antichi Organi un Patrimonio di Milano ha raggiunto e superato il decimo anno di programmazione.

Read more...

Musei, Storia e Turismo

un costante impegno per la promozione dei nostri luoghi d’arte e di storia. Anche quelli meno consueti e frequentati.

Read more...

Milano Città d’Arte

una lunga panoramica di luoghi d’arte di valore assoluto da riscoprire, nel centro come nelle periferie più remote. Milano con le sue infinite Voci.

Read more...

Un grande successo di pubblico

la ricca programmazione culturale è siglata dalla presenza costante di un numerosissimo pubblico che contraddistingue da anni gli eventi promossi a Milano e nel territorio.

Read more...

La suggestione della Storia e dell’Arte

nel segno di un Turismo di qualità che rende Milano un interessante polo culturale di ambito internazionale.

Read more...

Il Museo degli Strumenti Musicali del Castello Sforzesco

Le Voci della Città sviluppa la promozione della didattica presso il Museo degli Strumenti Musicali del Castello Sforzesco. Un servizio rivolto principalmente ai giovani delle scuole del territorio.

Read more...

La Certosa di Pavia

un luogo d’arte di grandissima suggestione è al centro di nuovi percorsi che coniugano le preziosità del territorio in una dimensione turistica di macroarea.

Read more...

banner disabilita

banner didattica

banner tracce di verdi

banner museo estate2013

Il nuovo logo, il profilo di una Città
logoNella panoramica dei profondi rinnovamenti organizzativi che stiamo affrontando, emerge anche un aggiornamento stilistico del logo che interpretava da tempo il pensiero poliedrico di le Voci della Città ma aveva iniziato a manifestare una serie di limiti tecnici. Da tempo si avvertiva l’esigenza di dare una maggiore connotazione al nostro marchio identificativo senza però mettere in discussione l’idea originaria che aveva determinato l’invenzione di questo segno grafico. La sensibilità dell’Art Director Vincenzo De Rosa, che ha messo a disposizione la sua lunga esperienza nel campo della grafica e comunicazione d’impresa, ha permesso di raggiungere il difficile obiettivo di mantenere costante un progetto grafico rinnovando l’insieme in modo sensibile. Al di la dei chiari riferimenti tecnici che andranno a migliorare la versatilità del logo risolvendo un annoso problema di visibilità, è interessante, dal mio punto di vista di direttore artistico, commentare la lettura del lavoro grafico. La linea sottile che disegnava la Città con le sue voci diventa oggi un fantasioso Skyline di Milano composto, per la maggior parte, dagli elementi che costituiscono il panorama della nostra città attuale. Dalla centralità del Duomo, chiaramente visibile, si vanno a citare gli edifici in fase di costruzione di City Life e quelli appena terminati, come la più alta torre di Milano firmata da Cesar Pelli e recentemente completata. Non potevano mancare l’ Arco della Pace e la Torre Branca, primo, storico, stupendo e riuscito tentativo di toccare il cielo. Il logo si conclude a sinistra con una citazione della Certosa di Pavia, che è ormai una parte fondamentale della macro area omogenea che avvicina Milano alle realtà lombarde e oltre. Si tratta di un logo che permettere di riconoscere Milano ma che proietta nello stesso tempo in una dimensione più generica e ampia di dinamica culturale urbana. Un pensiero che connota l’attività di Le Voci della Città, sempre più orientata a intraprendere nuove sfide culturali e progetti di ampio respiro di portata internazionale.
Matteo Galli

Iscriviti alla Newsletter

L'iscrizione è gratuita
Privacy e Termini di Utilizzo

Social Network

you tubefacebooktwitter

 

 

Login

Le Voci della Città

Partita IVA e Codice fiscale 04101190967 - info@levocidellacitta.it